PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

11/06/2005

Notifica cartella a seguito di ricorso commissione tributaria

Quesito

Gent.mo Avv. Villani, a seguito di un avviso di recupero del credito d'imposta art. 7 L. 388/2000 notificato in data 03/12/2004 stato proposto ricorso in commissione tributaria provinciale di Palermo in data 31/01/2005 con la costituzione in giudizio depositata in data 28/02/2005.

In data 02/05/2005 stata notificata alla parte ricorrente una cartella esattoriale per la riscossione a titolo provvisorio per l'intero importo del credito utilizzato.

Vorrei sapere se tale procedura corretta e nel caso affermativo posso chiedere la sospensione di detto ruolo in quanto lo stesso contribuente non in condizione di pagare la somma richiesta? (euro 7.876,10)

Come operare in tal senso?

La ringrazio anticipatamente e spero di poterLa ascoltare qualche altra volta a Palermo.
Distinti Saluti.

Parere

Egregio Ragioniere, in merito al quesito che mi ha posto, Le consiglio di proporre tempestiva istanza di sospensione, ai sensi e per gli effetti dell'art. 47 D.Lgs. n. 546 del 31/12/1992, che, peraltro, poteva preventivamente presentare insieme al ricorso introduttivo, proprio per anticipare l'iscrizione a ruolo da parte dell'ufficio.

La suddetta istanza deve essere indirizzata alla stessa sezione presso cui pende il ricorso originario avverso il recupero del credito d'imposta.

In ogni caso, in sede cautelare, deve dimostrare sia il fumus boni iuris sia il danno grave ed irreparabile in considerazione della situazione patrimoniale del contribuente.

Con la speranza di poter ritornare quanto prima nella Sua splendida citt di Palermo insieme agli amici Ragionieri, Le porgo distinti saluti.