PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

22/10/2004

Sentenze e/o risoluzioni in cui si specifica che la realizzazione di un nuovo impianto generico rientra nella categoria dei beni agevolabili

Quesito

Dovendo discutere un ricorso avverso avviso di recupero sul credito di imposta, Le sarei molto grata se, ancora una volta, potesse essermi di aiuto.

In particolare, l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate ha ritenuto non agevolabile un impianto antifurto in quanto non configurabile come 'macchinario capace di dotare il complesso esistente di maggiore capacitÓ produttiva'.

Le chiedo se pu˛ segnalarmi sentenze e/o risoluzioni in cui si specifica che la realizzazione di un nuovo impianto generico (quale appunto il sistema antifurto) rientra nella categoria dei beni agevolabili.

La Riangrazio infinitamente per la disponibilitÓ.

Parere

La circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 41 del 18 aprile 2001 (punto 6.2.1) ha chiarito, in tema di credito d'imposta investimenti, che costituiscono oggetto dell'agevolazione i beni materiali mobili ed immobili strumentali, destinati ad essere utilizzati durevolmente nell'attivitÓ d'impresa.

Deve ritenersi, inoltre, che l'agevolazione in parola riguardi non soltanto l'acquisto dei beni a titolo derivativo o a seguito di contratti di locazione finanziaria, ma anche la realizzazione degli stessi in appalto o in economia da parte del soggetto beneficiario.

Sono ricompresi nell'agevolazione il completamento di opere sospese, l'ampliamento, la riattivazione e l'ammodernamento di impianti esistenti, e quindi anche la realizzazione di impianti generici (come nel caso da Lei prospettato), realizzati con nuovi progetti, che costituiscano un bene autonomo rispetto al vecchio impianto e non rappresentino meri interventi di manutenzione di quelli preesistenti.