PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

29/10/2004

E' possibile scaricare tra gli oneri deducibili un master universitario?

Quesito

E' possibile scaricare tra gli oneri deducibili (spese di frequenza universitarie) di un 730 un master svolto presso l'UniversitÓ degli Studi di Parma - Orientamento Post Laurea.

Parere

Innanzitutto, occorre precisare che l'indicazione degli oneri deducibili ai fini dell''applicazione delle imposte sui redditi ha carattere tassativo, come pi¨ volte ha stabilito la Corte di Cassazione (Sezione I Civile, sentenza n. 11228 del 28/12/1994; Sezione Tributaria, sentenza n. 2054 del 13/02/2002) e la Commissione Tributaria Centrale (Sezione XIV, decisione n. 1376 del 05/03/1999; Sezione III, decisione n. 5816 del 24/06/1986; Sezione IV, decisione n. 2150 del 04/03/1985; Sezione XII, decisione n. 9053 del 30/10/1985).

L'ipotesi da Lei prospettata non Ŕ tassativamente prevista dall'art. 10 DPR n. 917 del 22/12/1986 (modificato dall'01/01/2004 dal D.Lgs. n. 344 del 12/12/2003) e, pertanto, l'importo non Ŕ considerato onere deducibile.

Invece, l'ipotesi da Lei prospettata rientra nell'art. 15, comma 1, lett. e), DPR n. 917/86 (oggi art. 13-bis, lett. e), dopo le modifiche sopra esposte) come detrazioni per oneri; infatti, il legislatore ha previsto che dall'imposta lorda si detrae un importo pari al 19% per le spese di frequenza di corsi d'istruzione secondaria ed universitaria, in misura non superiore a quella stabilita per le tasse ed i contributi degli istituti statali.

Il Ministero delle Finanze con la circolare n. 101/E/2000/107598 del 19/05/2000 - Dipartimento Entrate - Direzione Centrale Affari Giuridici e Contenzioso -, per un caso analogo al Suo, ha chiarito che i costi per la frequentazione di un master danno diritto alla detrazione d'imposta, nei limiti del 19% come sopra esposto, qualora, per durata e struttura dell'insegnamento, gli stessi master siano assimilabili a corsi universitari o di specializzazione, e sempre che siano gestiti da istituti universitari, pubblici o privati.

Per quanto riguarda i master gestiti da universitÓ private, la detrazione spetta per un importo non superiore a quello stabilito per tasse e contributi versati per le analoghe prestazioni rese da istituti statali italiani.