PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

24/11/2004

Bene acquistato da privati e non dalla societā

Quesito

Ringraziandola anticipatamente, e dimostrondole la mia personale stima per l'attivitā di divulgazione che promuove attraverso il suo sito, le scrivo per il seguente parere.

Mio cognato e suo socio in affari al 50% in una snc per l'attivitā di officina, hanno deciso di comprare il capannone dove attualmente sono in affitto.

Per loro motivi hanno ritenuto opportuno acquistare l'immobile in compropietā come privati e non come societā sebbene la cessione sia assoggettata ad iva.

Vorrei sapere se la successiva vendita come privati produrra plusvalenza, e il regime di assoggetamento relativamente all'imposta di registro.

Parere

Nell'ipotesi da Lei prospettata, proprio perchč il bene č stato acquistato da privati e non dalla societā, č applicabile, in materia di imposte sui redditi, la normativa di cui all'art. 81 DPR n. 917 del 22/12/1986 (oggi art. 67 Nuovo Tuir, a seguito delle modifiche intervenute, dall'01/01/2004, con il D.Lgs. n. 344 del 12/12/2003), mentre, in materia d'imposta di registro, č applicabile l'aliquota ordinaria e non quella fissa, proprio perchč il trasferimento non č assoggettato ad iva e, di conseguenza, non č applicabile il principio dell'alternativitā.

La ringrazio per i complimenti che ha voluto farmi.