PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

24/01/2005

Opposizione cartella di pagamento Irpef notifica oltre i termini

Quesito

Egregio Dottore, Ŕ da tempo che usufruisco della sua esperienza grazie ai numerosi articoli pubblicati sul Suo sito, volevo porgerle un quesito.

Un cliente nel 2000 si opponeva ad una cartella di pagamento relativa Irpef 92 (solo sanzioni in quanto era stato pagato l'acconto alla data del saldo senza applicazione di interessi e sanzioni) opponendo violazione art. 17 e 25 Dpr 602/73 nonchŔ art. 36 bis dpr 600/73 notifica oltre i termini.

In primo grado la Comm. Prov. di Salerno accoglie il ricorso ed annulla la cartella.

In seguito l'agenzia delle Entrate oppone ricorso.

In pendenza di giudizio Ŕ stata fatta domanda di chiusura delle liti pendenti.

Tale domanda Ŕ stata respinta adducendo che si trattava di atto di mera riscossione e non di un atto imposiivo.

Posso presentare ricorso sostenendo che trattandosi di sole sanzioni non rientra nell'ambito dell'art.36 bis comma 2 lettera f?

Nell'attesa di una Sua risposta le porgo distinti saluti.

Prov. Salerno

Parere

Egregio Dottore, in merito al quesito che mi ha posto, Le preciso che non solo sono d'accordo con la Sua interpretazione ma, soprattutto, Le faccio presente che l'art. 16, comma 3, lett. a), della Legge n. 289 del 27 dicembre 2002 per la validitÓ del condono richiede genericamente la pendenza della lite, indipendentemente dal contenuto della causa; per cui, nel caso da Lei prospettato, secondo me, la domanda di condono Ŕ regolare.

Distinti saluti