PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

17/02/2005

Richiesta di pagamento di tributi (INPS e INAIL) imputabili ad una societÓ sostanzialmente inesistente

Quesito

Stim.mo Avvocato, sono un praticante legale imbattutosi in un problema un p˛ complesso.

Provo a riassumerLe 'brevemente' la vicenda.

Una societÓ artigiana (snc) costituita in Sardegna, cessa qualunque attivitÓ sostanziale a far data dal 31-12-1989 senza per˛ provvedere alla cancellazione dal registro delle imprese, nŔ dall'albo artigiani, ottenendo tuttavia la cancellazione della partita Iva nella suddetta data, con decorrenza 01-01-1990.

L'inosservanza delle formalitÓ prescritte per la cancellazione della societÓ ha comportato che l'INPS e l'INAIL, ad oggi, per mezzo della societÓ recupero crediti Bipiesse, abbiano iscritto ipoteca su tutti gli immobili del socio intestatario della societÓ.

Contattata l'INPS per domandare la revoca di quanto esatto, non esistendo sostanzialmente la societÓ per la quale si domanda il versamento dei contributi, questa si Ŕ detta favorevole alla sospensione della procedura esecutiva in attesa di verifiche.

All'INPS Ŕ stato prodotto certificato attestante la cancellazione della partita iva a far data dal 31-12-1989.

Quanto alla richiesta avanzata alla commisione provinciale per l'artigianato (nu) perchŔ cancellasse la societÓ con effetto retroattivo, a far tempo dalla sostanziale cessazione della societÓ, questa si Ŕ opposta, effettuando la cancellazione dal momento della richiesta (settembre 2004).

A tale decisione della commissione provinciale non ho opposto ricorso perchŔ la sentenza della Corte Costituzionale n. 336/1989 mi ha rassicurato sulla inefficacia, ai fini previdenziali, di quanto risultante nell'albo artigiani.

Il problema resta, dunque, quello della legittimitÓ della richiesta di pagamento di tributi imputabili ad una societÓ sostanzialmente inesistente, e come fare a liberarsi dell'ipoteca iscritta dalla societÓ recupero crediti.

Nel rigraziarLa anticipatamente, per l'utilissimo spazio dedicato a tutti, e per i pareri cristallini da Lei formulati, La saluto cordialmente.

Prov. Nuoro

Parere

Egregio Dottore, in merito al quesito che mi ha posto, Le preciso che la materia previdenziale ed assicurativa non Ŕ di mia competenza, perchŔ tratto esclusivamente questioni di natura fiscale.

Distinti saluti