PARERE

Dettaglio parere dell'Avv. Maurizio Villani in materia fiscale e tributaria

03/02/2005

Gli investimenti effettuati dal 01/01/01 al 31/03/01, rientrano tra quelli agevolabili, salvo che l'utilizzo del credito d'imposta potra' decorrere solo dal 14/03/01?

Quesito

Gentile Avvocato, chiedendole in anticipo scusa per la lunghezza del quesito le faccio presente quanto accaduto.

L'Agenzia delle Entrate di Lecce ha disconosciuto ad un mio cliente il credito d'imposta investimenti in aree svantaggiate relativo a fatture antecedenti al 13 marzo 2001.

A mio parere cio' e' errato in quanto l'art. 8 comma 1 della l. 388/2000 recita:
'per il periodo d'imposta in corso al 31/12/2000 sono agevolabili i nuovi investimenti acquisiti a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge, o se successiva, dall'approvazione del regime agevolativo da parte della cee'.

Quindi sembra che cio' valga solo per l'anno 2000 (periodo d'imposta in corso al 31/12/2000) e non anche per gli investimenti effettuati dal 2001 in poi.

La Commissione Europea, con nota sg (2001) d/286841 del 13/3/2001, ha comunicato allo stato italiano 'con lettera del 5 ottobre 2000 (a/38152), le autorita' italiane hanno notificato, a norma dell'art. 88, paragrafo 3 del trattato, un regime di aiuti agli investiemnti nelle aree Svantaggiate del paese.

Il regime e' stato iscritto nel registro degli aiuti Notificati con numero n.646/2000, dato che la sua entrata in vigore e' subordinata all'autorizzazione della commissione ai sensi degli articoli 87 e Seguenti del trattato'.

Le parole 'la sua entrata in vigore Ŕ subordinata all'autorizzazione della Commissione' non significano, a mio parere che solo gli investimenti effettuati dopo tale autorizzazione sono agevolabili, ma soltanto che la normativa da autorizzare, contenente l'agevolazione che consiste in un credito d'imposta, potra' essere utilizzata solo dopo tale approvazione.

Quindi, gli investimenti effettuati dal 01/01/2001 al 31/03/2001, rientrano comunque tra quelli agevolabili, salvo che l'utilizzo del credito d'imposta potra' decorrere solo dal 14/03/2001.

Quale e' il suo parere in proposito?

Grazie

Parere

Egregio Dottore, in merito al quesito che mi ha posto, Le preciso che concordo con l'interpretazione da Lei prospettata, anche se riconosco che non sarÓ facile sostenerla in sede contenziosa sino alla Suprema Corte di Cassazione, in quanto trattasi di interpretazione di norma, soprattutto alla luce di quanto precisato dall'Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 41 del 18/04/2001 (punto 5) e Circolare n. 38 del 09/05/2002 (punto 1.4).

Distinti saluti